Il Cigno Le specie marine e nonCigno Ponza

Ponza - Flora e fauna

Ginestra

Si arriva a Ponza per mare, in un mare di blu dalle mille sfumature. L'entroterra dell'isola però si coglie in un colpo d'occhio, siamo in piena vegetazione mediterranea, cosa volere di più? A voler parlare di ogni pianta presente in questa isola pontina non basterebbe un libro, qui possiamo appena accennare a quelle che principalmente possono riconoscere tutti, anche coloro che sono a digiuno di cultura botanica. Arrivo' nel Mediterraneo agli inizi del XVI secolo come un'anteprima spinosa e succulenta di ciò che Colombo aveva trovato nel Nuovo Mondo, sembra si trattasse del Messico. Il nostro famoso navigatore genovese, convinto di essere approdato nelle Indie, erroneamente chiamò questa pianta Fico d'India. Delle 300 specie di piante di Elicriso nel mondo, 25 le troviamo in area mediterranea, a Ponza ne troviamo una il Litoreun, cresce su rupi e scogliere vicino il mare, La pianta è ricca di olii essenziali tosteroli, flavonoidi, di un colorante e possiede delle proprietà medicinali conosciute ai tempi di Plinio e Dioscoride. Gli olii essenziali sono usati per produrre profumi e saponi. Il nome generico deriva dal greco 'helios' (sole) e 'chrysos' (oro) in riferimento al colore giallo brillante dei fiori. Molto lungo il suo periodo di fioritura che va maggio a settembre. La Ginestra e' sicuramente la pianta che maggiormente caratterizza l'isola di Ponza, la sua incredibile fioritura incomincia in Aprile in uno sbocciare di mille fiori della specie, la cui fioritura arriva fino a giugno e si prolunga in maggio e giugno, quando le subentra un'altra sua specie lo , che aggiunge alla bellezza del suo giallo intenso un profumo che sa di paradiso, penetrante, dolcissimo. Angela Piaccione

Foto

Il Riccio matita

riccio

Il Riccio matita appartiene alla famiglia Cidaridae.Ha un corpo a simmetria radiale con la bocca rivolta verso verso il basso e l'ano verso l'alto. Gli aculei primari di questo riccio sono più larghe alla base e si assottigliano verso la punta. Sono di colore brunastro con delle bande più chiare, ed in certi individui le bande più chiare si vedono poco perchè sono ricoperti di organismi come i Briozoii o piccoli Spirografi. La loro distribuzione è a partire da 30 metri di profondità in tutto il mar mediterraneo. RICCIO MATITA Jenna Onorati